LA SOLUZIONE

Elastic Security for XDR: migliora le capacità di rilevamento, prevenzione e risposta alle nuove minacce

Basata su codice libero e aperto, Elastic Security for XDR è una soluzione unificata che fornisce capacità di rilevamento, prevenzione e risposta alle nuove minacce caratterizzate da livelli di sofisticazione sempre più elevati. Ecco tutte le caratteristiche da valutare per l’adozione in azienda

Pubblicato il 20 Feb 2024

Ricardo Nardini

IT System Specialist

Elastic Security for XDR la guida pratica

La sicurezza aziendale è cambiata in modo significativo nell’era del cloud computing, dei Big Data e dell’apprendimento automatico e ogni giorno nascono nuove minacce con livelli di sofisticazione sempre più elevati che richiedono una maggiore perizia, tecnologie e processi per contrastarli: Elastic Security for XDR si basa proprio sulla potenza dei Big Data e dell’Elastic Stack per offrire una soluzione illimitata e unificata che fornisce capacità di rilevamento, prevenzione e risposta ai diversi livelli del infrastruttura dell’organizzazione.

Una soluzione costruita sull’indiscusso patrimonio del codice libero e aperto e che chiunque può utilizzare per iniziare in modo rapido e senza problemi di budget.

Elastic, in particolare, offre tre soluzioni per la ricerca aziendale, l’osservabilità e la sicurezza, basate su un unico stack tecnologico che può essere distribuito ovunque: SIEM, Endpoint Security, Cloud Security.

Dalla ricerca di documenti al monitoraggio dell’infrastruttura fino alla caccia alle minacce, Elastic rende i dati utilizzabili, in tempo reale e su larga scala e si propone come sistema modulare, open source, per ogni tipo di realtà aziendale, dalle piccole medio imprese alle grandi organizzazioni anche di livello internazionale.

Migliaia di organizzazioni in tutto il mondo, tra cui Cisco, eBay, NASA, The New York Times, Goldman Sachs, The Mayo Clinic, Microsoft, Wikipedia e Verizon, utilizzano Elastic per alimentare sistemi mission-critical.

Sistemi XDR (eXtended Detection and Response): cosa sono, a cosa servono, come funzionano

Credenziali di qualità di Elastic Security for XDR

Elastic Security for XDR è progettato per consentire di sfruttare gli strumenti di sicurezza esistenti o creare una piattaforma XDR completa utilizzando componenti e funzionalità del catalogo prodotti Elastic.

Offre, come dicevamo, funzionalità SIEM e SOAR, nonché rilevamento delle minacce sia per endpoint che carichi di lavoro Cloud, intelligence sulle minacce in tempo reale e una libreria di minacce e mitigazioni esistenti sotto la forma di Elastic Security Labs.

A corredo di Elastic Security for XDR troviamo Elastic Limitless XDR che consente di modernizzare le operazioni di sicurezza unificando le funzionalità di gestione delle informazioni e degli eventi di sicurezza (SIEM), analisi di sicurezza e sicurezza degli endpoint.

Elastic Limitless XDR è ancorato al SIEM e arricchito da un singolo agente per la sicurezza degli endpoint per eliminare i silos di dati, ridurre l’affaticamento degli avvisi e consentire ai professionisti di fermare le minacce su scala Cloud.

Integrato in un’unica piattaforma, Elastic Limitless XDR estende la visibilità in qualsiasi ambiente per prevenire, rilevare e rispondere alle minacce ed eliminare i punti ciechi, ovunque essi siano.

Elastic Limitless XDR alimenta analisi centralizzate su anni di dati, automatizza i processi chiave e porta la sicurezza nativa degli endpoint a ogni host. Secondo il sondaggio IDC EDR e XDR 2020, il 55% delle organizzazioni utilizza attualmente fino a sei tecnologie di sicurezza degli endpoint.

“Mentre le tecnologie EDR rimangono una scelta popolare per aiutare le organizzazioni a rafforzare il proprio livello di sicurezza, i sistemi XDR stanno guadagnando popolarità poiché i team di sicurezza richiedono telemetria da molte fonti oltre l’endpoint”, afferma Chris Kissel, Research Director Security & Trust Products IDC.

“Le organizzazioni investono regolarmente nel rilevamento e nella risposta alle minacce, ma non riescono ancora a rilevare le minacce sofisticate”, afferma Jon Oltsik, Senior Principal Analyst presso ESG.

“Aggregando il rilevamento e la risposta alle minacce su più controlli, gli XDR promettono di migliorare il rilevamento e la risposta alle minacce, correlando i rilevamenti degli endpoint con la telemetria di altre fonti per semplificare le indagini e ottimizzare le operazioni”.

Elastic Security for XDR per bloccare malware e ransomware

Elastic Limitless XDR blocca le minacce su scala Cloud su un’unica piattaforma, blocca malware e ransomware, esegue raccolta e ispezione, rileva e intraprende azioni reattive sugli endpoint e supporta DevSecOps e casi d’uso di osservabilità raccogliendo tracce delle applicazioni tramite un singolo agente.

Inoltre, accelera le operazioni di sicurezza con flussi di lavoro di ricerca e indagine automatizzate, gestione dei casi integrata e centinaia di integrazioni con un solo clic create da Elastic e dalla sua comunità globale di utenti.

Fornisce una ricerca rapida ed economica per soddisfare le esigenze progressive dei team di sicurezza inserendo i dati già elaborati da qualsiasi ambiente ed effettua ricerche in pochi millisecondi o secondi con il livello dati congelati, basato su snapshot ricercabili, su archivi di oggetti a basso costo come Amazon S3, Google Cloud Storage e Microsoft Azure Storage.

Ha la capacità di conservare in modo efficace anni di telemetria utilizzabile per scoprire minacce di lunga data e indicatori di exploit appena scoperti, ma è in grado anche di analizzare in modo uniforme le informazioni archiviate su più Cloud senza ritardi e costi legati al backhauling di ritorno dei dati.

Inoltre, può automatizzare il rilevamento delle minacce con regole create da Elastic e dai ricercatori di sicurezza della sua comunità e condivise su un repositorio pubblico di regole di rilevamento, oltre che identificare anomalie rilevanti per la sicurezza aziendale con processi di machine learning predefiniti.

Altresì, aggrega tutti i risultati, stabilisce le priorità e analizza gli ambienti multi-cloud.

Rilevamento comportamentale per la sicurezza degli endpoint

Elastic Security for XDR dispone di una protezione integrata basata sul rilevamento comportamentale conforme allo standard MITRE per rilevare gli aggressori fuori dai limiti e dei perimetri predefiniti.

L’integrazione con “osquery” (come l’isolamento dell’host) su qualsiasi sistema operativo può raccogliere dati host completi per accelerare la classificazione e gli utenti possono invocare operazioni di risultato remoto per semplificare la risposta.

Esistono funzionalità ancora più potenti per la sicurezza degli endpoint: Elastic intende fornire visibilità degli endpoint a livello core, non solo per desktop, laptop e server di ogni sistema operativo, ma anche per infrastrutture comuni, carichi di lavoro e contenitori Cloud, carichi di lavoro centralizzati e carichi di lavoro serverless.

Usare Cloud Security è la scelta migliore

L’aggiunta della funzionalità Cloud Security Posture Management (CSPM) di build security a Elastic Security for XDR consente alle organizzazioni di monitorare e analizzare lo sviluppo e l’implementazione delle applicazioni Cloud, migliorare la sicurezza e garantire la conformità alle policy organizzative.

L’acquisizione nel 2021 di “Cmd”, azienda specializzata in Cloud da parte di Elastic, ha dato valore aggiunto agli sforzi della Cloud Workload Protection Platform (CWPP). Queste funzionalità consentono alle organizzazioni di rilevare, prevenire e rispondere agli attacchi contro i carichi di lavoro Cloud.

I prodotti accorpati adottano un approccio incentrato sullo sviluppatore e forniscono un’esperienza accessibile a tutti i professionisti, dagli sviluppatori alle operazioni, DevOps, ingegneri dell’affidabilità del sito e professionisti della sicurezza.

Integrando queste tecnologie di sicurezza Cloud in Elastic Security for XDR, le organizzazioni possono proteggere i carichi di lavoro nativi del Cloud utilizzando soluzioni legacy per affrontare i casi d’uso delle operazioni di sicurezza.

Elastic Security for XDR: pro e contro

Elastic Security for XDR è un sistema talmente vasto, complesso e modulare con componenti e funzionalità del catalogo prodotti Elastic che talvolta, se non opportunamente guidati da esperti e specialisti, si rischia di tralasciare caratteristiche importanti che potrebbero far risparmiare risorse e tempo di configurazione.

Con questo tipo di prodotto validissimo, talvolta la soluzione c’è già ma si rischia di non conoscerla e non applicarla, e non c’è da pensare che un prodotto open source possa essere configurato rapidamente e in modo efficace da un IT poco preparato in materia di Security.

Il codice aperto fa la differenza

Senz’altro la sua natura open source offre la garanzia della sicurezza del codice pubblico e del risparmio di budget. Il fatto, poi, che Elastic Security for XDR venga utilizzato sia dalle piccole realtà sia su sistemi a larga scala per clienti dell’ordine statale fa capire quanto sia efficace la sua natura.

Estremamente versatile e altamente configurabile, Elastic Security for XDR è senz’altro un prodotto adatto anche per realtà governative, universitarie e agenzie di ricerca.

Conclusioni

Elastic è entrata nel modo del XDR con ottime carte in mano e in regola su ogni profilo per essere inclusa tra le aziende che potevano generare uno dei migliori prodotti XDR.

La fattura di qualità, utilizzata da clienti celebri come quelli menzionati prima, è una credenziale sufficiente per collocarlo tra uno dei primi della lista.

Elastic Security for XDR è senza dubbio una scelta ottimale per un’azienda che, con un esperienza pregressa nell’utilizzo di sistemi SIEM meno sofisticati, si affacci e voglia allargare il suo perimetro di sicurezza aziendale.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articoli correlati

Articolo 1 di 4