Malware e attacchi hacker: come affrontare la sicurezza informatica

Le nuove minacce informatiche possono mettere a repentaglio la sicurezza di governi, industria, aziende e dunque anche di privati e cittadini. Abbiamo notizie di attacchi informatici portati a termine con l’uso di malware, ossia software malevoli introdotti illecitamente nei sistemi target. Questo genere di attacchi ha come obiettivo il controllo di intere reti aziendali e governative per fini illeciti, come l’estorsione o il sabotaggio.

Nuove minacce alla sicurezza informatica tra malware e attacchi hacker

Negli ultimi anni, i cyber attacchi sono proliferati in maniera esponenziale poiché è cresciuto sia il numero e la tipologia di software malevoli (ransomware, cryptolocker, virus, worm e trojan), sia il numero dei dispositivi connessi a Internet: smartphone, notebook, laptop e via dicendo.

Il che significa che all’orizzonte si stagliano continue minacce basate su nuovi software sempre più sofisticati e che richiedono una risposta immediata per essere neutralizzati.

I nuovi cyber attacchi si basano su motivazioni sempre più profonde come ragioni etiche/politiche o per ragioni economiche ai danni di privati, società, enti governativi o multinazionali.

Secondo molti esperti, è già possibile parlare di guerra informatica, ossia di conflitti che si combattono non più con le armi da fuoco ma con attacchi informatici che possono determinare il collasso di interi settori della società.


Pag. 1 di 133