L'ANALISI TECNICA

Lateral phishing, la nuova minaccia che mette a rischio le e-mail aziendali: i consigli per difendersi

Si chiama lateral phishing la nuova tipologia di attacchi account takeover che i criminal hacker sfruttano per compromettere la sicurezza degli account di accesso alle e-mail aziendali. Ecco di cosa si tratta e i consigli per mettere al sicuro la casella di posta elettronica

09 Set 2019
Paolo Tarsitano

Editor Cybersecurity360.it

È stata soprannominata lateral phishing la nuova tecnica di attacco di tipo account takeover che i criminal hacker sfruttano per compromettere la sicurezza degli account di posta elettronica aziendale.

Secondo uno studio condotto dai ricercatori di Barracuda che, in collaborazione con l’Università di Berkeley e di San Diego, hanno scoperto questa nuova minaccia, negli ultimi sette mesi un’organizzazione su sette ha subito un attacco di tipo lateral phishing. Tra queste, oltre il 60% ha subito la compromissione di molteplici account.

In alcuni casi, gli account compromessi sono stati decine e sono stati utilizzati dai criminal hacker per condurre altri attacchi di tipo lateral phishing verso account di colleghi e di utenti di altre aziende.

Per comprendere appieno la gravità di questa nuova minaccia, basti pensare che i ricercatori hanno finora identificato “soltanto” 154 account compromessi che hanno però inviato centinaia di e-mail di lateral phishing a oltre 100.000 destinatari unici. È facile immaginare quanto possa essere devastante un attacco del genere condotto su larga scala.

Account takeover: vecchia minaccia sempre in auge

Gli attacchi di tipo account takeover, lo ricordiamo, rappresentano una seria minaccia per la sicurezza aziendale e negli ultimi tempi sono in notevole aumento.

Evento in presenza
SAP NOW, 20 ottobre | Sostenibilità e innovazione per un ecosistema digitale che rispetta il pianeta
Cloud
Datacenter

Sfruttando questo particolare tipo di attacco, ad esempio, i criminal hacker riescono a rubare le credenziali di accesso alla suite Office 365 dei dipendenti aziendali per poi utilizzarli per inviare e-mail dall’account reale delle vittime.

La scelta di puntare a compromettere gli account di accesso alla suite Microsoft per l’ufficio non è ovviamente casuale: bisogna infatti considerare che oltre la metà delle aziende nel mondo già utilizza Office 365. Riuscire a compromettere questi account consente ai criminal hacker di avere una comoda porta di ingresso alle infrastrutture aziendali e ai suoi dati. Un business che rende molto bene.

Una volta che un account è compromesso, gli attaccanti iniziano a monitorare e tracciare le attività della vittima per capire come l’azienda lavora, quali firme sono usate nelle e-mail e come sono gestite eventuali transazioni finanziarie, così da potere successivamente lanciare l’attacco, che può comportare la sottrazione delle credenziali di altri account.

In particolare, un attacco di tipo account takeover può avvenire usando diverse modalità:

  • in alcuni casi, i criminal hacker usano nomi utente e password sottratti in seguito a precedenti furti di credenziali. Così facendo, hanno gioco facile considerando che spesso le persone usano la stessa password per i propri differenti account e quindi le credenziali di accesso possono essere “riutilizzate” per compromettere altri account;
  • altre volte, gli aggressori ricorrono ad attacchi di “forza bruta” (brute force) sono un altro metodo utilizzato per l’account takeover, in quanto le persone usano spesso password molto semplici, facili da indovinare e che non vengono cambiate con la necessaria frequenza.

Gli attacchi, inoltre, possono anche avvenire via web e tramite le applicazioni aziendali, oltre che mediante SMS utilizzando la tecnica dello smishing, cioè il phishing via SMS.

Lateral phishing: i dettagli della minaccia

Nel caso degli attacchi account takeover di tipo lateral phishing i criminal hacker usano gli account di cui si sono impossessati per inviare e-mail di phishing a una varietà di destinatari, dai contatti più frequenti all’interno dell’azienda a quelli appartenenti ai principali partner di altre organizzazioni.

Ritornando ai numeri dello studio condotto dai ricercatori di Barracuda, c’è un aspetto di questo nuovo tipo di attacco che colpisce più di altri: la quantità di vittime potenziali che il malvivente può raggiungere in maniera semplicissima, usando semplicemente indirizzi di posta elettronica rubati ai legittimi proprietari.

I criminal hacker, poi, utilizzano tali account per inviare e-mail di lateral phishing a decine o centinaia di altre organizzazioni esterne, amplificando la diffusione dell’attacco e causando un grosso danno di reputazione all’organizzazione che, per prima, è rimasta vittima di un simile attacco.

Come difendersi dal lateral phishing

Per fortuna, le tecniche di difesa dal lateral phishing non mancano e sono anche abbastanza semplici da adottare e mettere in pratica.

Oltre alle regole di base da adottare per difendersi dai “normali” attacchi di phishing, sono essenzialmente tre le precauzioni da prendere per proteggere l’azienda dal lateral phishing: formazione sulla sicurezza, tecniche avanzate di identificazione, autenticazione a due fattori.

Formazione sulla sicurezza

Potenziare la formazione e assicurarsi che gli utenti siano a conoscenza di questo nuovo tipo di attacchi contribuirà a ridurne le percentuali di successo. A differenza dei tradizionali attacchi phishing, che spesso usano indirizzi falsi o contraffatti per spedire le e-mail, gli attacchi di lateral phishing sono inviati da account legittimi ma compromessi. Di conseguenza, dire agli utenti di verificare le proprietà del mittente o l’intestazione del messaggio in questo caso non serve.

In molti casi, gli utenti possono riconoscere l’attacco di lateral phishing controllando accuratamente l’URL di ogni link prima di cliccarci sopra. È importante verificare l’effettiva destinazione dei link in tutte le e-mail e non solo il testo dell’URL visualizzato nel messaggio di posta elettronica.

Tecniche avanzate di identificazione

Il lateral phishing rappresenta una sofisticata evoluzione nello spazio degli attacchi veicolati dalla posta elettronica. Poiché queste e-mail provengono da un account legittimo, gli attacchi sono difficili da riconoscere anche per gli utenti più formati e informati.

Le aziende dovrebbero dunque investire in servizi e tecniche avanzate di identificazione basate sull’uso dell’intelligenza artificiale e del machine learning capaci di riconoscere le mail pericolose senza lasciare all’utente tutto il lavoro.

Autenticazione a due fattori

Infine, una delle misure più efficaci che le organizzazioni possono adottare per ridurre la pericolosità degli attacchi di lateral phishing è l’adozione di tecniche forti di autenticazione a due fattori (2FA), sia basate su un’app sia basate su un token hardware, se disponibile.

Per quanto possano comunque essere suscettibili al phishing, le soluzioni non hardware possono aiutare a limitare l’accesso del malvivente agli account compromessi.

17 novembre, milano
Scopri Insight e Tips & Tricks dai migliori professionisti di settore: un evento unico ti aspetta!
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
PA
Sostemibilità
Analisi
Formazione
Salute digitale
Sicurezza
Sostenibilità
Digital Economy
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr