L'ANALISI

Cookie, la Corte di Giustizia non in regola con la normativa: il paradosso del controllore

La CGUE, l’organo di massima tutela della giustizia dei diritti e delle libertà dei cittadini comunitari, è incappata in una violazione della normativa sui cookie che la dice lunga sulla distanza che c’è tra chi “fa le regole” e chi le deve rispettare. Proviamo a rispondere ad alcuni interrogativi

10 Mag 2021
M
Andrea Michinelli

Avvocato, FIP (IAPP), LA ISO/IEC 27001:2013

Mentre si parla di tramonto dei cookie di terza parte, di riforma della normativa applicabile ePrivacy e il Garante deve pubblicare le sue linee guida definitive dopo la consultazione pubblica, si può dire che il tema è ampiamente noto e dibattuto.

In tal senso, ha stupito un recente provvedimento dell’EDPS avverso l’uso di cookie da parte nientemeno che della Corte di Giustizia Europea (CGUE). L’EDPS è, tra le altre cose, l’autorità preposta a vigilare sul rispetto della normativa data protection da parte delle istituzioni comunitarie, sulla base del Reg. UE/2018/1725 che ricalca quasi integralmente il GDPR e che richiama all’art. 37 l’applicazione della Direttiva 2002/58/CE (“ePrivacy”).

Recentemente l’Autorità ha ripreso persino la stessa CGUE per inadempimento circa l’uso dei cookie sul proprio sito web istituzionale. Una situazione imbarazzante, visto che la CGUE è anche l’organo più elevato, a livello comunitario, nel fare giurisprudenza per quanto riguarda privacy e protezione dei dati (pensiamo, tra le tante pronunce decisive, alle c.d. Schrems I e Schrems II, al diritto all’oblio nel caso Google Spain).

Non da ultimo sul tema cookie, basti la pronuncia C-673-17 nel caso Planet49 che riguardava proprio l’implementazione del banner e dei relativi consensi.

Che cosa è accaduto di preciso, come è stato possibile e con quali conseguenze? Vediamo di seguito, , ricordando che il provvedimento in parola non è stato ancora pubblicato sul sito EDPS bensì è stato reso noto dal sito GDPRHub, curato dalla NOYB di Max Schrems, che a sua volta lo ha ricevuto dallo stesso reclamante (Michael Veale).

Il sito web della CGUE: banner e cookie non in regola

La vicenda copre l’arco temporale 2019-2020. Il sito web interessato è il noto https://curia.europa.eu, utilizzato generalmente per fare ricerche nelle massime e decisioni giurisprudenziali della CGUE (pure in ambito privacy).

WHITEPAPER
Migrare l'ERP nel cloud pubblico: scopri la strada verso una maggiore sicurezza
Cloud
ERP

Un cittadino che navigava sul sito si è accorto che il banner dei cookie non era in regola e lo ha segnalato all’EDPS. Le lamentele erano le seguenti:

  1. il sito utilizzava dei cookie analitici (Europa Analytics), non necessari tecnicamente, mentre il banner offriva solo due pulsanti: “OK” e “Altre informazioni, con palese mancanza di trasparenza rispetto alla realtà dei fatti;
  2. sebbene la cookie policy affermasse di rispettare eventuali impostazioni “Do Not Track” del browser utente, al contempo non offriva uno strumento per revocare il consenso all’uso dei cookie, con la stessa facilità con cui lo si era reso;
  3. il banner rappresentava di fatto un “cookie wall”, non permettendo l’uso del sito senza la previa accettazione di cookie anche non necessari come visto sopra;
  4. il reclamante chiedeva all’EDPS di accertare che il sito non depositasse sul dispositivo utente cookie senza aver prima ricevuto il consenso tramite banner.

L’EDPS ha interpellato la CGUE in merito, rilasciando una serie di raccomandazioni su come reimpostare il sito stesso.

La CGUE ha reagito modificando i servizi e la cookie policy, prevedendo così l’installazione del cookie analitico solo con relativo consenso e non impedendo più l’uso, in sua mancanza, del sito, implementando un meccanismo di revoca del consenso tramite la cookie policy.

Successivo controllo dell’EDPS ha accertato la scomparsa del cookie analitico e l’aggiunta del pulsante “Solo i cookie necessari dal punto di vista tecnico” nel banner.

Il cookie banner presentato oggi dal sito della CGUE è questo:

Qui l’indicazione in cookie policy dell’uso tuttora praticato del cookie Europa Analytics:

Il sito web della CGUE: le altre violazioni sui cookie

Ciononostante, il cittadino reclamante ha continuato a ravvisare violazioni da parte della CGUE, debitamente riportate all’EDPS:

  1. l’uso di cookie analitici di YouTube (ovvero Google) derivanti dall’uso del sito di terze parti companywebcast.com, su cui l’utente era indirizzato per vedere video della CGUE, partendo con link dal sito della CGUE; i predetti cookie erano del tutto assenti dalla cookie policy e banner della Corte, oltre che privi di un meccanismo consensuale;
  2. la privacy policy della CGUE menzionava l’uso di YouTube ma non degli hoster CompanyWebcast e Connectedviews, peraltro di loro privi di informativa, di banner o altri meccanismi di consenso.

In replica a ciò, la CGUE affermava di aver rimosso i video forniti da tali provider, non essendo più necessario pubblicarli, riconoscendo comunque che “questi siti web non rispettavano i requisiti appropriati”: un’ammissione implicita che non fosse stata effettuata una debita verifica preventiva dei servizi offerti da terzi.

L’EDPS ha consigliato alla CGUE di verificare la necessità di aggiornare il banner dei cookie quando componenti di terze parti vengono aggiornati o aggiunti al sito web della CGUE.

Ha aggiunto che la CGUE dovrebbe avvisare i visitatori (ad esempio con un messaggio pop-up) quando fanno clic su un link nel sito della CGUE per accedere ai contenuti CGUE ospitati da terzi: tale avviso dovrebbe informare i visitatori che stanno abbandonando il sito CGUE e che l’informativa sulla privacy applicabile sarà quella di terze parti.

Il sito web della CGUE: l’uso dei cookie persistenti

Non è finita qui: considerato che la CGUE aveva rimosso i link ai video ma non i video stessi dai siti degli hoster, l’EDPS ha utilizzato il proprio Website Evidence Collector (liberamente accessibile e utilizzabile), uno strumento per raccogliere prove nell’uso dei cookie da parte dei siti web. Lo ha scandagliato sulla pagina CompanyWebcast che ospitava i video della CGUE, riportando che così si depositava sul dispositivo un cookie persistente di Google Analytics, inviato a Google e alla sua società DoubleClick in mancanza di consenso.

Quanto invece al sito web della stessa CGUE, ove sono embeddati alcuni video tramite YouTube, il banner presente all’epoca poteva far pensare che vi fosse un meccanismo di opt-out e non di consenso, in quanto offriva l’eventuale revoca del consenso da subito all’utente, sebbene potesse non averlo mai concesso, lasciando erroneamente intendere che fosse già stato installato. L’EDPS, con sua verifica, ha accertato che in questo frangente il sito della CGUE funzionava correttamente, senza depositare cookie privi di consenso: solo l’impostazione del banner era fuorviante nella sua immediata offerta di revoca di consenso.

Qui la cookie policy attuale nella sua indicazione dei cookie YouTube:

Come si nota facilmente è praticato l’uso di cookie “persistenti” senza una durata precisa o un criterio per derivarla, ovvero non cancellati se non con un intervento dell’utente sul proprio dispositivo/browser, o comunque dotati di una durata di conservazione indefinita: è questa una pratica ammissibile sulla limitazione e minimizzazione nell’uso dei dati personali? Se ne può dubitare se i predetti cookie sono collegati all’uso di identificatori persistenti – il che non è chiaro nel testo sopra riportato.

Comunque l’EDPS non si è pronunciata in merito né ha esaminato tale aspetto.

Conclusioni

Alla luce di quanto sopra e considerato che la CGUE si è attivata prontamente a ogni segnalazione dell’EDPS, questa non ha esercitato i suoi poteri correttivi, nonostante abbia accertato delle violazioni della normativa, preferendo rilasciare le raccomandazioni su riportate e invitando a una corretta selezione dei fornitori.

Se l’organo di massima tutela della giustizia dei diritti e delle libertà dei cittadini comunitari, la CGUE, incappa in una vicenda come quella descritta sopra, gli interrogativi che ne discendono sono tanti.

Premesso che non possiamo pensare che la normativa applicabile non fosse compresa dall’ente, possibile che la Corte non avesse qualcuno tecnicamente in grado di gestire correttamente gli aspetti critici dei cookie e relativo banner? Si è trattato di un problema organizzativo o di un errore umano? Di pessima gestione e organizzazione? Non credo lo sapremo: l’EDPS e la CGUE non ci hanno fornito alcuna spiegazione del perché questo sia successo.

Un aspetto che in sede investigativa e correttiva si sarebbe dovuto approfondire: nell’ambito della gestione del rischio e degli incidenti si segnala infatti che se non si arriva a scoprire le “cause radice”, il rischio di una ripetizione dell’incidente stesso è elevato.

Speriamo che internamente la CGUE abbia fatta un’analisi di questo tipo.

Pur nel suo piccolo, è un episodio che la dice lunga su quanto possa essere la distanza tra chi “fa le regole”, che in prima battuta dovrebbe offrire il miglior esempio possibile ma concretamente sbaglia e anche in maniera grossolana, e chi le deve rispettare, potenzialmente più passibile di sanzioni che di richiami. Chi controlla il controllore? Perlomeno l’episodio mostra che l’EDPS ha funzionato correttamente, reprimendo una situazione illecita nonostante riguardasse l’Alta Corte.

Concludiamo segnalando che l’episodio non è isolato: è noto che molti siti web istituzionali anche nazionali sono carenti quanto alla compliance con cookie e banner.

Speriamo che l’episodio della CGUE possa fornire uno spunto per molti a rivedere e correggere il proprio operato in merito: il buon esempio per i cittadini non dovrebbe mai mancare nemmeno in aspetti diciamo “secondari” come questi.

WHITEPAPER
CYBERSECURITY: le migliori strategie per la tutela e la continuità dei servizi IT
Sicurezza
Cybersecurity
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr