LA GUIDA PRATICA

Google Drive, come gestire il cloud storage in massima sicurezza

Tra i servizi di cloud storage, Google Drive è sicuramente uno dei più famosi e utilizzati: anche se i suoi vantaggi sono indiscutibili, non dobbiamo dimenticarci che, dal punto di vista della cyber security, non è infallibile. Ecco una guida pratica per usare in sicurezza tutte le sue utili funzioni

30 Set 2020
I
Pierguido Iezzi

Swascan Cybersecurity Strategy Director e Co Founder

Il cloud storage è un paradigma fondamentale di ogni struttura e network aziendale di oggi e oramai ha soppiantato – o sta soppiantando – la maggior parte delle soluzioni hardware per il trasferimento dei dati in gran parte dei contesti: basti pensare a quanti utenti usano, quotidianamente, Google Drive o altri servizi simili.

Veloce e accessibile da ogni dispositivo connesso alla Rete, non è difficile capire come sia riuscito a mandare in pensione periferiche come le chiavette USB.

Ma anche se i suoi vantaggi sono indiscutibili, non dobbiamo dimenticarci che – dal punto di vista della cyber security – questo non è infallibile.

Ecco, dunque, una guida pratica per usare Google Drive (ma, ovviamente, le regole di massima valgono per qualsiasi servizio di cloud storage) in massima sicurezza.

Configurare correttamente l’account di Google Drive

La maggior parte degli utenti ancora utilizza un solo layer di sicurezza per proteggere la propria identità digitale (stiamo naturalmente parlando della password).

WHITEPAPER
Gestione dei contratti e GDPR: guida all’esternalizzazione di attività dei dati personali
Legal
Privacy

Questo è tutt’altro che un metodo a prova di criminal hacker. Tralasciando abitudini come utilizzare il proprio nome e cognome come password, dobbiamo fare anche i conti con l’usanza abbasta diffusa di riciclare le credenziali su vari siti.

Questa potrebbe essere facilmente sfruttata per attacchi di credential stuffing che inevitabilmente aprirebbero la porta anche all’account di Google Drive.

Per questo motivo non dovremmo mai ignorare la possibilità di aggiungere l’autenticazione multi fattore come metodo di autenticazione al nostro account Google Drive.

Una delle strade più semplici da percorrere per aggiungere un layer in più alla sicurezza del nostro account.

Il vantaggio è facilmente spiegabile attraverso i tre archetipi dei fattori di autenticazione:

  • conoscenza
  • possesso
  • esistenza

La password rientra saldamente nel primo campo, il secondo fa riferimento a qualcosa che possediamo (token, chiavi…) e il terzo è qualcosa che fa riferimento a dei parametri biometrici (impronta digitale, scanner della retina…).

L’autenticazione multi fattore richiede – e lo dice il nome – l’utilizzo di due di questi parametri. Quindi anche se un criminal hacker riesce ad ottenere la password del tuo account, gli mancherà sempre “un pezzo del puzzle”.

Valutare attentamente le applicazioni e i plugin da installare

Il Marketplace di G Suite offre una pletora di componenti aggiuntivi progettati per aiutare gli utenti ad aumentare la loro produttività. Tuttavia, poiché questi sono offerti da sviluppatori di terze parti e non da Google stessa, gli utenti devono fare attenzione e valutare ogni app che vogliono installare.

Il primo passo che si dovrebbe fare è leggere le recensioni e le valutazioni dell’add-on che si sta considerando di installare.

Il passo successivo, anche se raramente fatto, dovrebbe essere la lettura dell’informativa sulla privacy, dei termini di servizio e della politica di cancellazione del fornitore.

Vale la pena di considerare anche il contatto diretto con il fornitore per porre le domande, soprattutto perché in questo modo si ha la prova della comunicazione se qualcosa dovesse andare storto.

Criptare i dati anche su Google Drive

Certo, accedere ai dati da qualsiasi luogo e a qualsiasi ora è una delle più grandi comodità offerte dal cloud storage.

Ma questo introduce un altro set di problematiche e punti di criticità.

Mentre i nostri dati in vari servizi della G Suite sono crittografati sia in transito sia quando “fermi a riposo”, è consigliabile aggiungere un ulteriore layer di cifratura ancor prima di caricarli nel cloud.

Nel caso di data breach o data leak, anche se i criminal hacker decideranno di pubblicare tutto on-line, risulterà completamente inutile senza la chiave che avete impostato a protezione.

In caso decidiate di impostare questa policy, esistono tantissimi prodotti e servizi in grado di offrire un layer di crittografia aggiuntivo, ma è comunque fortemente consigliato sceglierne uno che adotti l’algoritmo AES (lo stesso che i criminal hacker utilizzano per i ransomware).

Permessi e autorizzazioni su Google Drive

Oltre a caricare, archiviare e scaricare file, è possibile utilizzare Google Drive per condividerli e persino collaborare con altre persone per la realizzazione di documenti.

Per quanto questa opzione sia conveniente, è importante tenere sempre bene a mente con chi e quanto si condivide attraverso il cloud di Google.

Un link sbagliato o un set di privilegi e permessi troppo elevati e potreste vedere i contenuti del Drive completamente cancellati o modificati.

Mentre la gestione dei permessi è importante, tenere presente quali tipi di file e con chi si condividono è altrettanto importante.

Se i dati condivisi sono sensibili, occorre essere certi di avere fiducia nella persona con cui si sta collaborando.

Per molti di noi, una soluzione di cloud storage è un modo semplice e popolare per accedere ai propri dati ovunque.

Finché si aderisce alle best practice di cyber security qui elencate, il cloud storage può davvero essere una buona scelta.

Detto questo, si dovrebbe rimanere cauti su chi condivide i propri dati e non si dovrebbe essere indiscriminati sulla quantità di tempo per cui li si condivide.

Per avere una buona conoscenza dei contenuti e della sicurezza del drive non bisognerebbe neppure disdegnare controlli e audit regolari per controllare permessi/accessi/visibilità e assicurarsi che non ci siano questioni in sospeso che potrebbero comportare violazioni e leak dei dati.

Non abbassiamo la guardia!

WHITEPAPER
Report Gartner: guida all’innovazione dell’analisi con la composizione in cloud
Cloud
Cloud storage
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
PA
Sostemibilità
Analisi
Formazione
Salute digitale
Sicurezza
Sostenibilità
Digital Economy
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 2