SICUREZZA INFORMATICA

Cyber security: ecco perché SIEM fa rima con SOC

La nuova declinazione della sicurezza informatica sfrutta i sistemi SIEM per proteggere le reti aziendali dagli attacchi di nuova generazione. Ecco perché è indispensabile affiancare alle tecnologie di monitoraggio un Security Operation Center dedicato

10 Feb 2021
S
Marco Schiaffino

Giornalista

Molto più di una sigla: nel settore della cyber security il SIEM (Security Information and Event Management) rappresenta in realtà una sorta di rivoluzione copernicana nell’approccio alla sicurezza informatica. Ma perché è così importante adottare sistemi SIEM e quali sono i fattori abilitanti che permettono di farne un pilastro della sicurezza aziendale?

Il nuovo panorama delle minacce informatiche

Le tecniche utilizzate dai cybercriminali per colpire le aziende sono in costante evoluzione. I pirati informatici, negli ultimi anni, hanno concentrato la loro attività su imprese e organizzazioni allo scopo di massimizzare il profitto derivante dalla loro attività criminale.

Rispetto ai “normali” utenti privati, infatti, le aziende rappresentano per i pirati una vera miniera d’oro. Le informazioni che possono estrarre dai sistemi informatici aziendali hanno un valore decisamente superiore e le tecniche di attacco basate su logiche estorsive, come quelle alla base degli attacchi ransomware, consentono loro di incassare somme decisamente superiori rispetto a quelle cui potrebbero aspirare prendendo di mira semplici utenti privati.

Secondo le società di sicurezza, nel 2021 le aziende a livello globale dovranno aspettarsi una frequenza di attacchi informatici quasi doppia rispetto al 2019 (da un attacco ogni 19 secondi a uno ogni 11 secondi) e anche in Italia (dati Clusit) il fenomeno risulta in costante crescita.

A cambiare, però, non è solo la frequenza e la quantità degli attacchi, ma anche il modus operandi dei pirati informatici.

Le nuove infrastrutture aprono la strada ad attacchi “invisibili”

A offrire nuove possibilità ai pirati informatici è la nuova declinazione delle infrastrutture IT. L’adozione diffusa delle piattaforme cloud e delle modalità di lavoro “flessibile” e in mobilità, che estendono la rete oltre i confini naturali del perimetro aziendale, espone l’azienda ad attacchi che non sfruttano i classici malware ma strumenti di hacking (o semplici tool di amministrazione) che possono aggirare i tradizionali sistemi di protezione di cyber security.

Uno scenario, quello cui si trovano di fronte i responsabili della cyber security, che impone un cambio di prospettiva: abbandonata la logica della difesa del perimetro, è necessario adottare una strategia basata sulla logica della detection and response.

In altre parole, la priorità per garantire la sicurezza dei servizi e delle risorse aziendali è monitorare la rete per individuare tempestivamente attività anomale e indizi di possibili attacchi. I sistemi SIEM rispondono esattamente a questa esigenza.

Il ruolo del SIEM nella cyber security aziendale

Le tecnologie SIEM consentono, in pratica, di implementare un sistema di monitoraggio continuo all’interno della rete aziendale con l’obiettivo di raccogliere, ordinare, classificare e analizzare qualsiasi tipo di attività.

Gli strumenti di analisi, basati su algoritmi di intelligenza artificiale, permettono di evidenziare qualsiasi evento anomalo e attivare le necessarie contromisure. Il presupposto per un corretto funzionamento dei sistemi SIEM, spiegano gli esperti, è la definizione di architetture e impostazioni che consentano di garantire la massima trasparenza della rete e, di conseguenza, una visibilità dei processi tale da permettere un’attività di monitoraggio efficace.

È in questo senso che l’adozione di tecnologie SIEM richiede, per prima cosa un approccio strategico: la stessa progettazione dell’ecosistema IT dell’azienda deve, infatti, essere ispirato a principi che consentano di controllare in maniera lineare i flussi di informazioni e la gestione dei dati.

Matika - Podcast - Siem e Soc

Dal SIEM al SOC: il fattore umano conta

Se le tecnologie basate su AI permettono di automatizzare buona parte dei processi di monitoraggio e analisi degli eventi di sicurezza, la loro interpretazione e la gestione della fase di response richiede competenze e risorse che possono essere espresse soltanto da un team dedicato in grado di interpretare le risultanze dei sistemi SIEM e reagire di conseguenza, adottando le contromisure necessarie per bloccare o arginare eventuali attacchi informatici diretti alla rete aziendale.

È questo il ruolo del SOC (Security Operation Center) che, nella sua declinazione moderna, attinge anche a risorse di threat intelligence per elaborare le informazioni fornite dai sistemi di protezione e mettere in atto le azioni di response necessarie per salvaguardare l’integrità dei servizi e delle risorse aziendali. In estrema sintesi, il SOC rappresenta il “team operativo” cui affidare la sicurezza dei sistemi IT aziendali.

Con il SOC, il SIEM diventa “intelligente”

L’implementazione di un centro operativo per la sicurezza non rappresenta solo un fattore abilitante all’utilizzo dei sistemi SIEM. Il contributo degli esperti di security è, infatti, indispensabile per adattarne l’attività alle esigenze dell’azienda.

Un ruolo fondamentale, in questo senso, è rappresentato dalla threat intelligence, cioè dall’attività da parte degli esperti rivolta al reperimento di informazioni sulle nuove minacce e su quanto accade nel mondo del cyber crimine.

L’uso di queste informazioni consente, infatti, di individuare tempestivamente eventuali criticità, nuove vulnerabilità e attività sospette che possono rappresentare indizi di un imminente attacco.

In altre parole, il ruolo del SOC non è semplicemente gestionale, ma incide in maniera determinante sulle scelte strategiche in tema di cyber security e rappresenta, in definitiva, la migliore garanzia di avere sempre a disposizione un ecosistema di sicurezza informatica adeguato alle esigenze dell’impresa.

Matika - Podcast - Siem e Soc

Contributo editoriale sviluppato in collaborazione con Matika

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
PA
Sostemibilità
Analisi
Formazione
Salute digitale
Sicurezza
Sostenibilità
Digital Economy
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr