L'ANALISI TECNICA

Un SMS con l’offerta del pellet: ecco la nuova truffa che sfrutta la crisi energetica

I criminal hacker hanno adattato la tecnica dello spoofing SMS (o smishing) per sfruttare l’attuale crisi energetica: con un messaggio di testo propongono all’ignara vittima una interessante offerta per l’acquisto di un bancale di pellet. Peccato che la merce non arriverà mai e la caparra andrà persa. Ecco tutti i dettagli e i consigli evitare la truffa

23 Set 2022
I
Paolo Maria Innocenzi

Cybersecurity Specialist

La nuova/vecchia cyber-truffa è stata adattata alla crisi energetica e ai problemi relativi al riscaldamento per il prossimo inverno per le difficoltà nell’approvvigionamento del gas: sfruttando un classico schema di smishing ben congeniato, i criminal hacker truffano gli ignari utenti usando come esca un’offerta per l’acquisto del pellet.

Ovviamente la truffa dell’e-commerce, basata sul mancato invio della merce a fronte di una transazione bancaria era già nota: si individua un prodotto di interesse, si contatta il fornitore, si contratta sul prezzo, si pattuisce una transazione normalmente con un anticipo percentuale dell’ammontare (caparra) e poi il saldo a ricezione della merce.

Nel caso della frode, purtroppo la merce non arriverà mai. E la caparra andrà persa.

Inutile rincorrere il fornitore: risulteranno dati falsi, generalità rubate, email non congrua e conto di bonifico (spesso paypal o carta di debito (ricarica) di vari tipi).

Smishing: cos’è e come funziona il phishing che usa gli SMS come esca

Qual è la novità della truffa del pellet

La pressione psicologica. Tutto l’hacking human si basa su diversi aspetti:

  1. una call-to-action velocissima e compulsiva;
  2. un’emergenza, un’urgenza, una necessità impellente (una fattura scaduta da saldare, la comminazione di una multa, una occasione di acquisto scontata ecc.);
  3. una (illusoria) confidenza con lo strumento (un fornitore fidato, un sito conosciuto, un numero di telefono noto);
  4. una concomitanza di eventi che non si ritengono casuali (una telefonata dal fornitore mentre si è sul sito, un sms all’ingresso in una chat).

La truffa del pellet, versione cyber punk

Con l’inverno e la crisi dei combustibili fossili relativa alla situazione bellica instauratasi, molti provano a fare scorte di legna e pellet. L’ordinaria amministrazione era l’acquisto su siti e-commerce veloce ed efficace con molti mezzi a disposizine (diverse carte di credito, vari metodi di e-payement, multicanalità: email, SMS, chat).

WHITEPAPER
Nel mondo Retail 4.0 la velocità è tutto: come stare al passo?
Retail
Software

Inoltre, il sito e-commerce funziona da “escrow” cioè da garante: una volta avviata la transazione, trattiene il denaro senza rilasciarlo al fornitore ma avvertendo il fornitore che il denaro esiste ed è disponibile non appena l’acquirente avrà dichiarato di aver ricevuto la merce non danneggiata e di essere soddisfatto, rilascerà la somma sul conto del fornitore.
Fin qui, ordinaria amministrazione.

Come avviene, allora, questa nuova truffa grazie agli strumenti a disposizione degli hacker criminali?

Il kit del criminale contiene cinque strumenti:

  1. una forte esca con grande appetibilità sul mercato per scarsità e occasione commerciale, meglio se combinate: ad esempio il combustibile fossile in concomitanza di una imminente crisi energetica, a “buon mercato”;
  2. una falsa identità con cui si è iscritto come fornitore al sito di e-commerce;
  3. un falso conto su paypal o su carta di debito o su qualunque altro metodo, acquistabili su Dark Web;
  4. un server di telecomunicazione per simulazione di chiamate telefoniche (Spoofing) o di falsi SMS (smishing) attraverso un numero non reale: un server all’estero genera una chiamata intestando il numero telefonico con lo stesso numero del sito di ecommerce;
  5. una falsa pagina web per l’inserimento di credenziali molto fedele all’originale del sito di ecommerce, ma ovviamente fraudolenta, e residente su un server posizionato in zone fuori dalla giurisdizione italiana (per esempio anziché subito.it: subitoitalia.lol).

A questo punto, la truffa può aver luogo svolgendosi nella seguente dinamica:

  1. Si cerca la merce: il pellet. Se ne trova un bancale in offerta e lo si acquista su un sito e-commerce che fa da “escrow”, perché giustamente non ci si fidi e si vuole un intermediario “fidato”. Si accede, si inseriscono i propri dati, si ordina il proprio bancale di pellet che normalemente oscilla tra i 500 e gli 800 euro a seconda dei quintali.
  2. Dopo un po’ il frodatore ci scriverà sulla chat del sito intermediario di e-commerce e ci dirà che manca qualcosa, ad esempio occorre rettificare l’indirizzo inserito di spedizione e attende che ci si colleghi in chat: la trappola è pronta.
  3. Non appena ci si collega in chat, scatta la trappola: il criminale telefona (perché ovviamente in possesso del numero di cellulare, richiesto in modo fraudolento prima dell’acquisto) e rivela che manca una specifica sull’indirizzo di consegna.
  4. A quel punto, mentre gli rispondiamo che siamo proprio in chat per questo motivo e che siamo al corrente del problema e vogliamo completare i dettagli di recapito, il criminale ci rivela che ci sta inviando un link via SMS per cambiare i dati.
  5. La trappola è pronta: basta cliccare sul link SMS ed è finita.
  6. Si verrà reindirizzati in un sito civetta dell’ecommerce che chiederà di inserire le credenziali e-commerce per cambiare l’indirizzo e inserire quello corretto.
  7. Il criminale riaggancerà il telefono, ruberà le credenziali, entrerà in nostra vece e confermerà la ricezione anzitempo al nostro posto sbloccando il pagamento sul proprio conto falso (ovviamente fraudolento) del criminale.

Come essere accorti

Normalmente il dibattito con il venditore assume toni sospetti: vengono fatte richieste atipiche o si assume un linguaggio passivo-aggressivo nella richiesta di dettagli come un numero di cellulare privato per “agganciare” la vittima su una pista non controllabile dal sito di e-commerce, fuori dalla chat, fuori dalla email interna al sito e via dicendo.

Abbiamo provato anche noi: ecco come è andata

Per comprendere meglio i meccanismi della nuova truffa del pellet abbiamo provato ad acquistarne un bancale a 850 euro.

Per rispetto del sito di e-commerce e dei dati privati abbiamo eliminato i dettagli specifici ed ecco il risultato: abbiamo contattato “Giuseppe”.

“Giuseppe” (nome di fantasia) è iscritto da 2 anni (verosimile) non ha recensioni e ha pubblicato un solo articolo.

L’articolo è questo: un bancale di sacchi di pellet di buona qualità al prezzo di da 850 euro.

L’immagine è presa da Internet, ovviamente, ed è generica. Se volessimo, potremmo sottoporla a Google Image Search per vedere dove si trova.

Ovviamente, il fatto che il magazzino, la disposizione e la proposizione sia la stessa identica di “Giuseppe” dovrebbe darci da pensare. Strano no? O Giuseppe abita lì, o lavora lì o l’ha presa da quel sito. Oppure, magari, ha solo incollato la foto. Però ci sta. È strano, però, che qui il bancale costa 336 euro mentre sul sito Giuseppe lo vende a 850 euro. Qualche sospetto viene.

A questo punto il secondo passo: Giuseppe ci richiederà con noncuranza il numero di cellulare:

E questo servirà quando ci invierà attraverso un SMS la pagina falsa da cliccare per inserire le credenziali con il pretesto di correggere l’indirizzo.

Come evitare la truffa del pellet

La nostra esperienza diretta ci insegna che non cliccare comunque mai nessun link su SMS “paralleli”. Mai. È importante fare tutte le verifiche del caso continuando a interloquire con l’e-commerce, con la banca o con la finanziaria in modo diretto.

Inoltre, bisogna sempre rifiutarsi categoricamente e cordialmente di procedere scambiando recapiti telefonici esterni.

Come rimediare se si è stati truffati

  1. Denunciare subito alla polizia postale e mandare copia della denuncia al sito di e-commerce disponendo di non rilasciare il pagamento (hanno 3 giorni per pagare).
  2. Rivolgersi a un avvocato se il sito di e-commerce intende non dar peso alla questione: se il pagamento è con strumenti elettronici come Paypal si ha tutto il tempo di bloccare il pagamento, anche perché molto probabilmente il conto del proprio interlocutore è un conto anch’esso falso.

INFOGRAFICA
Ora si va verso un eCommerce maturo: scopri come sfruttarlo al massimo!
E-Commerce
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
PA
Sostemibilità
Analisi
Formazione
Salute digitale
Sicurezza
Sostenibilità
Digital Economy
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 5