l'allarme

L’SMS Amazon truffa che promette un regalo (iPhone, Prime) e ruba soldi

Circola di nuovo, ma in forma diversa, un tentativo di phishing via SMS che si dichiara proveniente da “Amazon.it”: è ovviamente una truffa per rubare dati personali e soldi, tramite una pagina collegata al link presente nel messaggio

29 Dic 2020

Torna la truffa via SMS Amazon, un tentativo di phishing avvistato per la prima volta nel 2018 e di nuovo oggetto di una campagna massiva in queste settimane.

A fine anno si presenta con la promessa di un iPhone gratuito in premio oppure con un “regalo Amazon prime”.

Al ritorno dalle vacanze, a settembre, l’sms proponeva un (finto) regalo di un abbonamento Amazon Prime gratuito. La tattica di base è la stessa: l’sms sembra provenire da Amazon e lo scopo è rubare soldi dalla carta dell’utente.

Sms “il tuo regalo Amazon Prime è stato confermato”

Il 29 dicembre il profilo Facebook della Polizia riferisce che la truffa via sms recita così: “secondo avviso: il tuo regalo di Amazon Prime è stato confermato. Puoi ritirare i tuoi regali qui”.

Digital event
Torna il Cybersecurity 360 Summit strategia nazionale di cybersicurezza. Online, 27 ottobre
Sicurezza
Sicurezza dei dati

C’è un link che porta a una classica pagina per rubare i dati della carta di credito.

L’SMS truffa “Amazon.it”: iPhone in regalo

Una recente versione della truffa, diversa dalle precedenti, promette un iPhone in regalo. Il mittente si presenta come Amazon-it. “Hai un messaggio riguardante il tuo articolo rif:Amazon-it” dice il messaggio che invita a cliccare su un link.

LuxurySkinbox

La pagina che si apre annuncia la vincita dell’iPhone e poi la richiesta dei dati di carta di credito. In realtà così facendo si viene iscritti al servizio in abbonamento LuxurySkinbox, programma fedeltà, a 2 euro al mese.

La truffa Amazon Prime in omaggio

A settembre la truffa si presentava così: “Ciao [nome utente], abbiamo cercato di contattarti per il tuo regalo. Per richiederlo segui questo link [segue link truffa]”.

L’esempio qui sopra riguarda l’avvocato Antonino Polimeni, che commenta: “conoscono il nostro nome e il nostro numero di telefono. Tra i vari data breach che abbiamo subito e tra i vari consensi che abbiamo inutilmente dato, qualche truffatore si è appropriato dei nostri dati”.

La forza della truffa è quindi che arriva via SMS – canale che tendiamo a considerare ancora più sicuro e personale delle e-mail – e che conosce il nostro nome associato al nostro numero di cellulare (non è un invio a pioggia a numerazioni random).

In altre versioni l’SMS specifica che il regalo è uno smartphone iPhone o altro e che è il frutto di un sorteggio. In alcune versioni diceva di cliccare il link per sbloccare un “pacco in attesa”.

Regalo abbonamento Amazon Prime via sms

In particolare a settembre la truffa sembra specializzarsi della proposta di un regalo di un abbonamento Amazon Prime. Per il resto, stesse caratteristiche.

Il finto regalo del finto SMS Amazon

Anche la prima versione della truffa, a giugno 2020, prometteva la vincita di un iPhone. L’sms aveva un link apre una pagina che ci annuncia di aver vinto un iPhone a un sorteggio; ci chiede dati personali per farcelo arrivare a casa, numero di carta di credito per pagare la sola spedizione (1-3 euro).

In alcune versioni, la truffa chiede i nostri dati di accesso Amazon.

Tutte cose che ovviamente finiscono nelle mani dei criminali e che sono utilizzabili per i classici furti di identità o bancari.

Come fanno ad avere il nostro nome associato al cellulare

“Sì, i criminali hanno i nostri dati grazie a un data breach, come quello famoso subito da LinkedIn nel 2012. Ma non c’è servizio internet che non abbia subito una violazione; e può essere anche un hotel, come nel caso Marriott, o una compagnia aerea, come in quello recente di EasyJet“, spiega Alessio Pennasilico, di P4I e responsabile scientifico di Cybersecurity360.it.

“I dati, una volta sottratti da un sito o un servizio Web, finiscono sul mercato nero e possono essere comprati e usati da altri cyber criminali per realizzare campagne malevoli mirate”, continua.

Con il nostro nome e numero.

New call-to-action

Come difendersi

“Anche in questo caso si denota una spiccata capacità dei cyber criminali nell’identificare le vulnerabilità a livello di fattore umano, così da massimizzare l’efficacia della campagna malevola e di conseguenza i ricavi”, commenta Alessio Pennasilico, di P4i e responsabile scientifico di Cybersecurity360.it.

“Non solo utilizzano dati personali corretti (es. il nome) ma scelgono come vettore l’SMS. L’attenzione che la possibile vittima avrebbe prestato allo stesso messaggio via mail sarebbe stata enormemente maggiore; attribuendo invece, erroneamente, maggiore affidabilità ad altri canali (telefono, SMS, chat e programmi di messaggistica istantanea) la soglia di attenzione è drasticamente più bassa e la trasformazione di possibili vittime in vittime molto più efficace”.

“Non si trascuri, inoltre, che un link aperto da un SMS viene quasi certamente visualizzato da uno smartphone, abbassando di molto, quindi, la possibilità per la vittima di rendersi conto di eventuali anomalie presenti sul sito web, proprio a causa delle semplificazioni introdotte nella visualizzazione da parte di browser mobile”, aggiunge.

Come fare? “Le nostre organizzazioni, ma ogni utilizzatore in generale, dovrebbe sviluppare una sensibilità non solo verso i tentativi di truffa per riconoscerli (io rabbrividisco ogni volta che leggo “regalo”) ma soprattutto verso il rischio intrinseco di tutti i vettori che i criminali utilizzano per contattarci. Dobbiamo smettere di fidarci ciecamente di ogni canale o mittente, anche se noto, e sviluppare un senso critico orizzontale rispetto agli strumenti che utilizziamo”.

Articolo aggiornato rispetto alla prima versione di giugno 2020 alla luce di una nuova ondata di truffe a settembre

WHITEPAPER
Sicurezza garantita per le tue applicazioni: ecco i 5 passaggi chiave da rispettare
Sicurezza
Software
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
PA
Sostemibilità
Analisi
Formazione
Salute digitale
Sicurezza
Sostenibilità
Digital Economy
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr