UPDATE

Aggiornamenti di sicurezza Microsoft agosto 2021, corrette tre vulnerabilità zero-day: i dettagli

Microsoft ha rilasciato il Patch Tuesday di agosto 2021 contenente gli aggiornamenti che affrontano un totale di 44 problemi di sicurezza nei suoi prodotti: tra questi anche tre zero-day di cui uno, identificato nel componente Windows Update Medic Service, già attivamente sfruttato in natura. Ecco i dettagli

12 Ago 2021
Paolo Tarsitano

Editor Cybersecurity360.it

Microsoft ha rilasciato il Patch Tuesday del mese di agosto 2021 contenente gli aggiornamenti di sicurezza che correggono un totale di 44 vulnerabilità tra cui tre difetti zero-day. Di questi, uno è stato identificato nel componente Windows Update Medic Service e, come confermato dalla stessa Microsoft, risulta essere già attivamente sfruttato in natura.

Dei 44 problemi di sicurezza (51 se si considerano anche quelli individuati e corretti in agosto in Microsoft Edge) affrontati nel Patch Tuesday di agosto 2021:

  • 7 sono valutati critici, il che significa che possono essere sfruttate da malware o malintenzionati per prendere il controllo remoto su un sistema vulnerabile senza alcun aiuto (o minimo) da parte degli utenti;
  • 37 sono valutati importanti, e quindi un loro eventuale sfruttamento potrebbe comportare la compromissione della riservatezza, integrità o disponibilità dei dati dell’utente, o dell’integrità o disponibilità delle risorse di elaborazione.

Gli aggiornamenti riguardano diversi prodotti Microsoft, tra cui:

  • Windows
  • .NET Core & Visual Studio
  • Azure
  • Microsoft Graphics Component
  • Microsoft Office
  • Microsoft Scripting Engine
  • Microsoft Windows Codecs Library
  • Remote Desktop Client

Un’altra curiosità riguarda il numero di aggiornamenti contenuti nel pacchetto cumulativo di agosto 2021: il Patch Tuesday di questo mese è infatti il più “piccolo” da dicembre 2019.

Una patch per il modulo di gestione delle patch

La vulnerabilità zero-day già sfruttata attivamente in natura è stata identificata come CVE-2021-36948 con punteggio CVSS di 7.8 e colpisce sistemi Windows 10 e Windows Server 2019.

17 novembre, milano
Spalanca le porte all’innovazione digitale! Partecipa a MADE IN DIGItaly

Di tipo EoP (Elevation of Privilege), interessa il componente Windows Update Medic Service, un nuovo servizio che consente la riparazione e la protezione dei componenti di Windows Update in modo che il dispositivo possa continuare a ricevere aggiornamenti.

Se sfruttata in combinazione con un’altra vulnerabilità, la nuova zero-day potrebbe consentire di ottenere un’elevazione dei privilegi utente ed eseguire programmi dannosi sulla macchina target.

È importante sottolineare che le vulnerabilità di escalation dei privilegi come la CVE-2021-36948 rappresentano la pietra angolare delle intrusioni moderne in quanto consentono agli aggressori di ottenere un livello di accesso tale da riuscire a compiere azioni malevoli come nascondere le loro tracce e creare account utente. Attività che, nel caso di attacchi ransomware, garantiscono agli attaccanti di causare il massimo danno possibile sulle macchine attaccate.

La falla di sicurezza è stata individuata dal Threat Intelligence Center di Microsoft, che però si è astenuto dal condividere ulteriori specifiche o dettagli su quanto diffusi fossero questi attacchi alla luce dei tentativi di sfruttamento attivi.

Ricordiamo, infatti, che dal mese di novembre 2020 Microsoft ha adottato una nuova politica di gestione dei bollettini di sicurezza, decidendo di ristrutturarli usando il formato del Common Vulnerability Scoring System (CVSS) per allinearsi con gli avvisi di altri importanti fornitori di software. In questo modo, però, ha di fatto rimosso alcune informazioni utili relative, ad esempio, alla portata delle vulnerabilità individuate, a come potrebbero essere sfruttate e a quale potrebbe essere il risultato del loro exploiting.

Ancora vulnerabilità nello spooler di stampa

Con il Patch Tuesday di agosto 2021 Microsoft ha affrontato anche una vasta classe di debolezze nello spooler di stampa di Windows.

Già il mese scorso, come sappiamo, era stato rilasciato un aggiornamento straordinario per correggere il bug noto come PrintNightmare, anch’esso sfruttato attivamente in natura. La patch, però, non è bastata a risolvere il problema, tant’è che alcuni ricercatori sono riusciti a bypassare i sistemi di protezione e sfruttare comunque il bug. Questo ha obbligato la Microsoft a rilasciare ulteriori aggiornamenti che ora dovrebbero aver finalmente risolto il problema di sicurezza.

Il Patch Tuesday di agosto 2021 corregge però un altro difetto critico di Print Spooler (CVE-2021-36936), il terzo in questo mese dopo CVE-2021-36947 (punteggio CVSS di 8.2) e CVE-2021-34483 (punteggio CVSS di 7.8).

La nuova vulnerabilità è anch’essa di tipo EoP (Elevation of Privilege), ma non è chiaro se questo bug è una variante di PrintNightmare o una nuova vulnerabilità.

Secondo quanto riportato nel relativo bollettino di sicurezza, sono richiesti bassi privilegi per sfruttare questa vulnerabilità che quindi potrebbe essere classificata come “non-wormable”, sebbene sia comunque indicata come critica, per cui è importante correggerla tempestivamente.

Ricordiamo, per completezza di informazione, che questo mese Microsoft ha rilasciato anche un altro aggiornamento di sicurezza per risolvere una vulnerabilità di tipo RCE (Remote Code Execution) sempre nel servizio Print Spooler tracciata come CVE-2021-34481 (punteggio CVSS: 8.8).

Una volta installato, l’aggiornamento cambia il comportamento predefinito della funzione “Point and Print”, impedendo che utenti non amministratori possano installare o aggiornare i driver di stampa nuovi ed esistenti. Questo dovrebbe scongiurare, finalmente, la possibilità di sfruttare vulnerabilità come la PrintNightmare.

Un bug critico anche nel componete TCP/IP

Un’altra vulnerabilità critica corretta con gli aggiornamenti di sicurezza Microsoft del Patch Tuesday di agosto 2021 è stata identificata anche nel componente TCP/IP di Windows.

Identificata come CVE-2021-26424, la vulnerabilità ha ottenuto un punteggio CVSS di 9.9 (10 è il peggiore), ed è presente nelle versioni di Windows dalla 7 (che non è più supportata con aggiornamenti di sicurezza) fino alla 10 e di Windows Server dalla 2008 fino alla 2019.

Secondo quanto riferito da Microsoft, al momento nessuno starebbe sfruttando questo bug a cui però è stata assegnata l’etichetta di “sfruttamento probabile”: ciò significa che potrebbe non essere difficile da capire per gli attaccanti.

La vulnerabilità potrebbe essere sfruttata inviando un singolo pacchetto di dati dannosi a un sistema vulnerabile.

Tutti i dettagli relativi a questa e alle altre vulnerabilità corrette con gli aggiornamenti Microsoft del Patch Tuesday di agosto 2021 sono disponibili sulla pagina ufficiale del supporto Microsoft.

Aggiornamenti Microsoft agosto 2021: come installarli

Windows 10 è già configurato per controllare periodicamente la disponibilità di aggiornamenti critici e importanti, quindi non c’è bisogno di effettuare manualmente il controllo. Quando un aggiornamento è disponibile, viene scaricato e installato automaticamente, mantenendo il dispositivo aggiornato con le funzionalità e i miglioramenti di sicurezza più recenti.

Per verificare subito la disponibilità degli aggiornamenti Microsoft di agosto 2021, è sufficiente cliccare sul pulsante Start, quindi spostarsi nella sezione Impostazioni/Aggiornamento e sicurezza/Windows Update e selezionare Controlla aggiornamenti.

In tutte le altre versioni recenti di Windows è invece opportuno abilitare il servizio Windows Update dal Pannello di controllo e configurarlo affinché scarichi e installi automaticamente gli aggiornamenti rilasciati da Microsoft sia per il sistema operativo sia per le singole applicazioni.

Il consiglio è quello di eseguire il backup del sistema o quantomeno dei propri file e cartelle più importanti prima di applicare uno qualsiasi degli aggiornamenti presenti nel pacchetto cumulativo appena rilasciato.

WHITEPAPER
Accelerare i tempi di migrazione del cloud ibrido: una guida completa
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
PA
Sostemibilità
Analisi
Formazione
Salute digitale
Sicurezza
Sostenibilità
Digital Economy
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr