PAGAMENTI ELETTRONICI

Violazione delle norme sui cookie, la CNIL sanzione un’azienda di pagamenti online: cosa impariamo

La CNIL commina una sanzione amministrativa da 105mila euro alla società titolare del sito neosurf.com e della relativa mobile app che offre il servizio di pagamenti online. Tra le violazioni GDPR contestate, quella sul periodo di conservazione dei dati, informativa e quelle relative alla normativa sui cookie. Vediamo i dettagli

Pubblicato il 12 Gen 2024

P
Chiara Ponti

Avvocato, Privacy Specialist & Legal Compliance e nuove tecnologie – Giornalista

Con la delibera del 29 dicembre 2023, l’Autorità Garante Privacy francese (CNIL) ha irrogato una sanzione di centocinque milioni di euro nei confronti della società “NS Cards France”, distributore di moneta elettronica che permette di effettuare pagamenti online, per non aver rispettato alcuni principi anche cardini del GDPR concernenti il periodo di conservazione dei dati (data retention), delle informazioni personali e la sicurezza dei dati nonché per aver violato la normativa sui cookie e tracker (e altri sistemi di tracciamento).

Il contesto di riferimento

Analizziamo il provvedimento nel dettaglio.

La Società coinvolta e la sua attività

La società coinvolta è la “NS CARDS FRANCE” la quale pubblica il sito “neosurf.com” e l’applicazione mobile “Neosurf” per poter effettuare pagamenti online previa registrazione al servizio.

WEBINAR
5 Marzo 2024 - 12:00
Protezione rapida dell'infrastruttura IT: i passaggi da realizzare in una situazione di minaccia
Datacenter Infrastructure Management
Cybersecurity

La società in questione, come si legge nel testo della delibera in parola, offre due forme di pagamento elettronico: da un lato distribuisce, presso i punti vendita autorizzati, coupon neosurf con i quali i privati possono effettuare pagamenti online sui siti partner; dall’altro crea, in combinato, un portafoglio elettronico, previo inserimento dei dati ai fini della creazione di un account utente sul sito www.neosurf.com, Non solo, mette anche a disposizione l’applicazione mobile “neosurf” nella quale l’utente può altresì pagare con carta di credito.

I fatti riscontrati

Alla fine del 2021, la CNIL effettuava due ispezioni presso la società. Nel corso dell’istruttoria, constatava alcune lacune circa:

  1. i periodi di conservazione dei dati degli account degli utenti;
  2. l’informativa rilasciata agli utenti;
  3. la sicurezza dei dati e le modalità di deposito di cookie e traccianti sul portale utente.

Le violazioni accertate

Durante le indagini effettuate, la CNIL come anticipato ha rilevato diverse violazioni, irrogando due sanzioni:

  1. una per violazione del GDPR adottando la sanzione in cooperazione con altri Paesi (17) europei nell’ambito dello sportello unico dal momento che il sito web, dalle indagini effettuate, risulta avere utenti/visitatori in diversi Stati membri della UE;
  2. una per la violazione sull’utilizzo dei cookie e tracker, agendo in autonomia.

La CNIL ha determinato l’importo della sanzione pari ad 105 milioni di euro, tenendo conto dei criteri dettati della natura delle violazioni, della negligenza dimostrata dalla società, delle categorie di dati personali (ivi compresi i dati bancari) coinvolti, nonché del numero delle persone interessate e della situazione finanziaria della società.

Le motivazioni adottate

La CNIL ha riscontrato tre violazioni al GDPR e una alla normativa dei cookie argomentando come segue.

Sulla violazione dell’obbligo di limitare la durata della conservazione dei dati

L’Autorità Garante privacy francese ha fatto questo tipo di ragionamento. A fronte delle indagini svolte, è emerso che durante la creazione di un account/utente sul sito web www.neosurf.com, venivano raccolti: nome, data di nascita, indirizzo postale e e-mail, numero di telefono e, ove applicabile, coordinate bancarie, così come documenti personali, quale prova di identità e indirizzo.

A prescindere dall’opportunità di tutti questi dati ed eventuali considerazioni in ordine al principio di minimizzazione dei dati che sarebbero ultronee in questa sede, dall’ispezione in loco è emerso, come si legge testualmente nella delibera che “se la società avesse definito un periodo di conservazione di dieci anni per tali dati a partire dall’ultima operazione effettuata […], i conti sarebbero stati disattivati solo alla fine di tale periodo”. Quando, invece, i dati risultavano essere (ancora) conservati di fatto per un periodo indefinito, senza effettuare alcuna cancellazione dei dati dalle relative banche dati e così avviene dal 2005 quando è iniziata l’attività della società in questione.

Palese è dunque la violazione di un principio cardine come è quello sulla data retention che impone invece di conservare i dati per il solo tempo strettamente necessario in base alle finalità individuate. Il GDPR impone infatti che i dati personali devono essere “conservati in una forma che consenta l’identificazione degli interessati per un periodo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali sono trattati” (art. 5-1, lett. e).

Non solo, il periodo di conservazione individuato in presunti dieci anni è stato applicato a tutti gli account degli utenti, senza invece effettuare una cernita dei dati da conservare, anche grazie ad una corretta applicazione/compilazione del registro delle attività di trattamento (art. 30); e cita ad esempio il combinato disposto con il Codice del Consumo.

Sulla mancata corretta informativa

Sia sul suo sito web che sull’App mobile, la società ha informato le persone tramite un’informativa sulla privacy tanto incompleta quanto obsoleta (datata 2018), non certo conforme agli standard che l’art. 13 impone.

In sostanza, informazioni non aggiornate e solo in inglese, nonostante la maggior parte degli utenti fossero francofoni.

Per quanto, come si legge in delibera, dopo le prime ispezioni in cui è emerso questa circostanza, la società abbia intrapreso un adeguato processo di adeguamento, senza tuttavia mettere in discussione le carenze passate.

Sulle misure di sicurezza dei dati personali

La società in questione è poi stata sanzionata anche per violazione delle regole sulla sicurezza entrando in gioco la debolezza delle password. Non solo password deboli nel senso che non imponevano all’utente regole più stringenti, come si dovrebbe convenire, ma anche conservate con misure di sicurezze inesistenti. Infatti, su un campione di quasi 50.000 password analizzate, è emerso che queste erano conservate in formato di testo nel database, associate all’indirizzo e-mail e agli ID utente.

Da qui, regole sulla complessità della password dell’account utente non sufficienti determinando una palese violazione dell’art. 32.

Peraltro, si evince dal testo della delibera, le password erano archiviate in formato” hash e salted”, le cui funzioni risultavano del tutto non aggiornate, generando quindi un elevato rischio di attacco, perdita, fuga di dati degli utenti.

Sulla violazione dell’utilizzo di cookie e tracker

La CNIL ha da ultimo constatato l’inserimento di cookie di Google Analytics sul terminale dell’utente senza consenso. Tuttavia, come si legge testualmente, “nella misura in cui questi cookie possono includere funzionalità pubblicitarie e, in ogni caso, consentono di raccogliere dati che possono essere utilizzati per mantenere e proteggere il servizio Analytics, essi non possono essere inseriti nel terminale dell’utente senza il suo consenso”. Consenso che legittima, in pratica il trattamento.

Ancora, è stato rilevato come durante la creazione dell’account e durante la connessione al sito web e all’applicazione mobile, la società abbia utilizzato il meccanismo reCAPTCHA fornito dalla società GOOGLE. Tale meccanismo funziona, come noto, con una raccolta di informazioni hardware e software (come dati del dispositivo e dell’applicazione). Sebbene i dati raccolti siano stati trasmessi a Google per l’analisi, la società non ha fornito informazione alcuna all’utente né ha ottenuto un suo preventivo consenso.

A questo punto, il mancato consenso al deposito dei cookie di Google Analytics colpendo ogni visitatore del sito web, ovvero varie centinaia di migliaia di persone, ha determinato la violazione che sommata alle altre violazioni riscontrate ha contribuito a determinare l’importo irrogato.

Insegnamento e conclusioni

Cosa insegna questo precedente? Che il GDPR non è affatto lettera morta; che esistono anche negli altri Paesi europei situazioni in cui leggiamo ancora di informative sbagliate, “sciatte” ed obsolete; che le misure di sicurezza devono essere adeguate, e la sensibilità su politiche di creazione delle password e della loro conservazione sono ancora arretrate nella maggior parte delle realtà aziendali, nonostante gli sforzi anche compiuti da parte dell’EDPB.

Infine, sul tema dei cookie, c’è ancora molta strada da fare, ma almeno il cammino è iniziato.

WHITEPAPER
Extended detection and response: 5 aspetti che i CISO devono considerare
Cybersecurity
Network Security
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 5