Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

GDPR e marketing: una convivenza difficile, ma ricca di opportunità

05 Nov 2018

Nato per aumentare il controllo dei consumatori sull’uso dei loro dati personali da parte delle aziende, il GDPR viene spesso percepito dalle funzioni di marketing come un limitatore del marketing data driven ma, come spiega un recente studio di Forrester analizzato nell’articolo L’impatto del GDPR sul marketing secondo Forrester pubblicato da ZeroUno, in realtà così non è: al contrario, il focalizzarsi più sulla qualità del dato che non sulla quantità non può che rappresentare un’opportunità per rilasciare campagne marketing più coerenti.

Quindi le organizzazioni del marketing devono familiarizzare con la legislazione GDPR e dotarsi degli strumenti adeguati; a questo proposito, nell’articolo Sistemi CRM e GDPR, cosa cambia: qualche spunto di riflessione, pubblicato da Digital4Executive, Gabriele Faggioli, legale e CEO di P4i, spiega attraverso alcuni casi pratici perché l’approccio “by design”, imposto dal regolamento europeo per la Data Protection per progettare e gestire una soluzione di Customer Relationship Management, è assolutamente essenziale.

Infine, per capire come sta andando l’applicazione della normativa, consigliamo la lettura dell’articolo Cinque mesi di GDPR: cosa ci dicono i dati dei Garanti di Italia, Francia e Germania, pubblicato da Agenda Digitale che presenta un bilancio dei primi cinque mesi di GDPR sulla base dei dati forniti dai Garanti italiano, tedesco e francese sui flussi, le segnalazioni, i casi di data breach e le comunicazioni al registro dei DPO.

A cura di Patrizia Fabbri, caporedattore di ZeroUno

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5