Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'EVENTO

Cybertech Europe 2018: ridefinire il concetto di cyber spazio

La terza conferenza annuale Cybertech Europe si terrà il 26 e 27 settembre a Roma. Tra i relatori principali Alessandro Profumo, Amministratore Delegato di Leonardo, Eugene Kaspersky di Kaspersky Lab, Gus Hunt, Managing Director e Cyber Strategist di Accenture Federal Services ed Eva Chen, CEO di Trend Micro. Quest’anno la conferenza verterà sui primi 100 giorni di GDPR e sul panorama futuro del mercato globale della cyber security

17 Set 2018
L

Comitato Editoriale Cybertech - Leonardo


Quest’anno abbiamo assistito da un lato all’entrata in vigore della regolamentazione del GDPR, dall’altro ad un aumento della consapevolezza generale di un pubblico più ampio nei confronti di opportunità e minacce della cyber arena. La terza conferenza ed esposizione annuale Cybertech Europe si svolgerà il 26 e 27 settembre, in collaborazione con Leonardo, tra i dieci principali player globali in ambito Aerospazio, Difesa e Sicurezza.

L’evento rappresenta un punto d’incontro esclusivo per decision maker, rami governativi ed enti regolatori, leader del settore e membri del mondo accademico che affronteranno i numerosi argomenti in programma. “Si tratta di avere un approccio vigile e attento sul possibile futuro che ci si prospetta davanti e sui potenziali rischi ancora sconosciuti, offrendo alle aziende strumenti che permettano di prevedere, rilevare e affrontare le minacce”, afferma Amir Rapaport, Founder e Editor-in-Chief di Cybertech.

Cybertech Europe, punto di incontro tra gli esperti e i leader di settore provenienti da tutto il mondo, sarà l’occasione per comprendere meglio il panorama attuale e i risvolti futuri del mercato globale della cyber security. Lo scambio di idee e la collaborazione tra gli attori coinvolti rappresentano il punto di forza per aprire la strada a un livello successivo di prevenzione”, aggiunge Rapaport.

Tra i keynote speaker di quest’anno, Alessandro Profumo, Amministratore Delegato di Leonardo, aprirà la sessione plenaria del primo giorno. Parteciperanno anche Gus Hunt, Managing Director e Cyber Strategist di Accenture Federal, Eugene Kaspersky di Kaspersky Lab, Eva Chen, CEO di Trend Micro e il CTO di RSA Zulfikar Ramzan.

Come ben sappiamo, minacce e attacchi a livello informatico possono provenire da diversi Paesi e diffondersi molto rapidamente, superando barriere e confini. Per questo, quello della cyber security è un tema di portata globale e le sfide ad esso connesse possono essere affrontate solo attraverso la condivisione e la collaborazione, riunendo allo stesso tavolo una community di competenze ed esperienze internazionali“, commenta così Alessandro Profumo, Amministratore Delegato di Leonardo. “Giunto alla sua terza edizione, Cybertech Europe 2018 vedrà Leonardo rafforzare il suo impegno nel sostenere sempre il dibattito su questi temi a livello paneuropeo e internazionale. Si tratterà anche di promuovere la digitalizzazione, che non è meramente un pretesto per cybercriminali o malintenzionati, ma piuttosto un punto di forza che può portare al progresso sociale ed economico“.

L’IoT nella vita di tutti i giorni

Nell’era della trasformazione digitale, siamo circondati dalla crescita costante di tecnologia innovativa. In un simile contesto, si rendono necessarie soluzioni e strategie per un ecosistema cyber sempre vulnerabile agli attacchi. “Oggi la compenetrazione del mondo digitale con la vita quotidiana, che avviene attraverso la diffusione di Internet of Things (IoT), comunicazione vehicle-to-vehicle (V2V), apparecchiature mediche, smart home e wearable computing, ci rende tutti molto più vulnerabili di prima”, prosegue Rapaport.

Durante la due giorni, Cybertech Europe punterà i riflettori proprio su questi argomenti, dai primi 100 giorni di GDPR all’evoluzione della cooperazione industriale all’interno dell’Unione Europea. Alcuni panel si occuperanno dell’impatto della cyber arena su diversi settori, tra cui aviazione, sanità, finanza, energia, manifattura e difesa.

Durante la terza conferenza annuale Cybertech Europe che si terrà il 26 e 27 settembre a Roma ci sarà anche una speciale sessione sulla cyber education.

In programma anche una speciale sessione sulla cyber education. Oggi uno dei più importanti aspetti del cyber spazio è l’importanza di avere HR qualificate sul campo. La sessione affronterà le problematiche che emergono dalla necessità di promuovere talenti, di educare la popolazione sui pericoli legati al cyber crimine e attacchi, nonché dalla necessità di svolgere training sul tema della sicurezza nelle aziende.

A Cybertech Europe 2018 è prevista la partecipazione di oltre 150 aziende e startup. Tra gli sponsor dell’evento di quest’anno, gli Innovation Partner Accenture, VMware, Kaspersky, Trend Micro, Cisco, RSA, DELL EMC, FireEye e Crowdstrike.

Dalla prima edizione nel 2016, Cybertech Europe si è affermato come il più grande evento sulla cyber security in Europa. L’anno scorso oltre 4.000 partecipanti, con centinaia di aziende e startup da tutto il mondo, hanno preso parte ai due giorni di conferenza.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5