Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Esperto risponde

WhatsApp: è sicuro usarlo in azienda?

18 Giu 2018

Guglielmo Troiano

avvocato, P4I


DOMANDA

I dipendenti utilizzano WhatsApp sul telefono aziendale per comunicare e scambiarsi documenti con clienti e fornitori. È uno strumento che garantisce sicurezza delle comunicazioni?

M.B.

RISPOSTA

Il servizio prevede la cifratura E2E (end-to-end), quindi è possibile ritenere che sia sicuro dal punto di vista della protezione della comunicazione (dati in transito) su internet (attacchi di intercettazione da remoto).

D’altro canto, però, in caso di problemi di qualunque tipo, WhatsApp non è un’applicazione corporate (non sembra esserlo nemmeno la versione Business) su cui l’azienda ha capacità di esercitare un controllo, e quindi applicare misure di mitigazione, come ad esempio disabilitare l’accesso, cancellare i dati salvati, rimuovere utenti dai gruppi ecc. come invece può fare su applicazioni amministrate centralmente.

Quindi, in generale, è uno strumento che può essere tollerato per le comunicazioni interpersonali, anche di tipo lavorativo (prendere un appuntamento, auguri, segnalare urgenze ecc.) ma meglio non consentire che sia utilizzato per il trattamento di dati personali di cui l’azienda è titolare, sia mediante messaggi che, a maggior ragione, mediante scambio di documenti. In questo articolo analizziamo le minacce smartphone e come proteggerci.

Mandate i vostri quesiti ai nostri esperti

Quesiti legal: espertolegal@cybersecurity360.it

Quesiti tecnologici: espertotech@cybersecurity360.it

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5