L'APPROFONDIMENTO

La business continuity ai tempi della Covid-19: strategie e nuovi modelli organizzativi

L’emergenza sanitaria per la Covid-19 ha obbligato le aziende a concentrare la propria attenzione sulla business continuity dei processi critici e a governare il cambiamento imposto dalla crisi con decisioni e investimenti strutturali. Ecco le lezioni apprese durante la pandemia e come trasformarle in opportunità per il futuro

17 Lug 2020
D
Lisa Da Re

Risk Security & Business Continuity Expert

Nell’attuale scenario pandemico, per limitare gli effetti del contagio da Covid-19 le vite di tutti noi hanno subito cambiamenti repentini e drastici e l’attenzione delle aziende si è da subito concentrata sulla business continuity dei processi critici.

È dunque opportuno analizzare come la strategia di continuità operativa sia un fattore critico di successo nella gestione di una emergenza ed evidenziare quali sono state le azioni intraprese e gli insegnamenti che abbiamo acquisito da questa recente esperienza.

Cosa si intende per continuità operativa?

Le linee guida di buona pratica del Business Continuity Institute definiscono la continuità̀ operativa come “la disciplina gestionale volta a sviluppare e migliorare la resilienza organizzativa di un’organizzazione”.

WHITEPAPER
Ripensare il performance management. Quali nuovi approcci possibili? Scopri l’app Feedback4You!
Risorse Umane/Organizzazione
Smart working

L’obiettivo della strategia di continuità operativa è la progettazione e l’implementazione di piani per garantire la continuità dei processi organizzativi critici in un’organizzazione in caso di crisi o interruzioni.

La BC è applicabile a tutti i settori industriali e alle organizzazioni indipendentemente dalla dimensione, dalla complessità, dalla tipologia e dall’ubicazione.

Come la strategia di BC è stata determinante durante la pandemia

Sebbene lo scenario pandemico non fosse prevedibile, molte aziende avevano previsto tale possibile stato nella strategia di business continuity e nel relativo piano. Il piano di business continuity ha permesso, quindi, di gestire i processi per priorità considerando i diversi aspetti aziendali.

Inoltre, la tecnologia, attraverso lo smart working, ha permesso di mettere in sicurezza i dipendenti senza interrompere i processi critici.

L’attenzione rivolta negli ultimi anni alla gestione dei rischi per fronteggiare i sempre maggiori attacchi informatici ha sicuramente supportato le organizzazioni nella gestione della crisi.

Le azioni intraprese e le lezioni apprese durante la pandemia

Vivere tale esperienza ha permesso ai dipartimenti IT, IT Risk, Security e Business Continuity di testare l’efficacia dei propri piani di BC e raccogliere punti di miglioramento da considerare per il futuro in merito ad aspetti organizzativi, informatici, umani e di comunicazione.

Aspetti organizzativi

  • test dello scenario pandemico: le organizzazioni che avevano previsto lo scenario pandemico nella propria strategia e piano di business continuity hanno avuto la possibilità di testare nella realtà ciò che fino a quel momento avevano solo simulato;
  • identificazione di punti di errore o miglioramento: testando lo scenario nella realtà sono emersi punti di errore e/o di miglioramento nei processi e/o nelle tecnologie che hanno portato le organizzazioni a redigere contromisure o a identificare punti di azione per il futuro;
  • allineamento con organismi nazionali ed internazionali: le organizzazioni hanno dovuto recepire repentinamente le decisioni imposte da organismi nazionali ed internazionali come la necessità di chiudere uffici o locali commerciali;
  • benchmark con i competitors: le aziende si sono poi confrontate con i competitors del settore per quanto concerne le misure introdotte.

Aspetti informatici

  • verifica dell’infrastruttura e della network: è stato possibile verificare la disponibilità dell’infrastruttura e della rete. All’inizio della pandemia, in molti casi, l’accesso alla rete è stato effettuato dai dipendenti in orari diversi per non sovraccaricare la network o si sono utilizzati i siti di BC esterni. Ingenti sono stati gli investimenti effettuati per il potenziamento della rete per riuscire a supportare il carico maggiore di dipendenti che lavoravano in remoto;
  • verifica del parco applicativo: le aziende hanno testato la possibilità di utilizzare le applicazioni in remoto;
  • supporto dell’help desk: i team IT help desk hanno dovuto garantire il supporto dei lavoratori, gestendo un numero di ticket giornalieri molto più elevato rispetto alla normalità;
  • sicurezza: sono stati effettuali investimenti per garantire la sicurezza e il monitoraggio delle applicazioni con l’accesso remoto; le Patch sono state installare spesso in orari post lavorativi o nei week end per non sovraccaricare la rete;
  • gestione degli attacchi informatici: il numero degli attacchi di ingegneria sociale è aumentato notevolmente durante la pandemia, le aziende hanno quindi dovuto lanciare continue campagne di sensibilizzazione.

Aspetti umani

  • supporto ai dipendenti: le organizzazioni hanno progettato specifiche misure per aiutare i dipendenti nella gestione dello stress e hanno realizzato iniziative per supportare il team work, ad esempio coffe break on line e pranzi virtuali;
  • gestione della mobilità: sono state definite nuove regole per l’accesso e la mobilità dei dipendenti (es. divisione dei turni, trasporti, pagamento di parcheggi ecc.).

Aspetti di comunicazione

  • Gestione della comunicazione: sono state definite comunicazioni per informare i dipendenti riguardo alle iniziative aziendali a protezione dei lavoratori (blocco dei viaggi aziendali, blocco dei corsi di formazione) e a sostegno della cittadinanza (es. donazioni in favore di ospedali o protezione civile). Inoltre, è stato fondamentale aggiornare i dipendenti sugli impatti della pandemia all’interno dell’organizzazione (es. comunicando eventuali dipendenti positivi, le perdite economiche ecc.).

Conclusioni

Da febbraio 2020 il mondo è cambiato. Senza sottostimare i sacrifici, le perdite e le sofferenze che la Covid-19 ha portato con sé, è importante cogliere l’opportunità che tale scenario ha involontariamente generato.

Gli ingenti investimenti tecnologici e le iniziative come lo smart working non si sarebbero diffusi in Italia in così poco tempo senza un’emergenza che ha forzato le aziende a governare il cambiamento imposto dalla crisi con decisioni ed investimenti strutturali.

Mi auguro, quindi, che da questo periodo senza precedenti storici le organizzazioni siano pronte a mettere in atto misure volte a migliorare la gestione dell’emergenza, considerando diversi possibili scenari di emergenza e adottando nuovi modelli organizzativi di business continuity.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
PA
Sostemibilità
Analisi
Formazione
Salute digitale
Sicurezza
Sostenibilità
Digital Economy
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr