Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Il successo di Industria 4.0 passa anche dalla security

26 Giu 2018

Il mercato di soluzioni IT e componenti tecnologiche abilitanti per Industria 4.0 in Italia continua a crescere: nel 2017 parliamo di un valore compreso tra 2,3 e 2,4 miliardi di euro, con un incremento del 35% sul 2016. Se questa crescita si confermasse anche nel 2018, l’industria manifatturiera italiana in 3 anni avrebbe raddoppiato gli investimenti in tecnologie per digitalizzare il processo produttivo. Circa il 30% delle aziende si sente pronto per affrontare l’Industria 4.0, il 24% intende colmare il divario attraverso la formazione del personale.

Sono ottimi i risultati della ricerca condotta dall’Osservatorio Industria 4.0 del Politecnico di Milano presentati nella sede di Assolombarda qualche giorno fa e pubblicati in contemporanea su ZeroUno nell’articolo Osservatorio Industria 4.0: il manufacturing è sempre più smart. Ma a fronte di questa crescita, le aziende stanno rivolgendo l’opportuna attenzione alle tematiche della sicurezza? Sicurezza dell’IoT, dentro e fuori gli stabilimenti di produzione, non significa solo prevenire possibili attacchi DDoS, ma rendere sicure le comunicazioni tra sensori, macchine e computing, come si legge nell’articolo Industry 4.0: la sicurezza nell’IoT passa dall’Edge, che spiega come l’edge computing possa rappresenta un’opportunità per affrontare il tema security in modo strutturale.

A cura di Patrizia Fabbri, caporedattore di ZeroUno

Articolo 1 di 5