Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL VIDEO

Indra: “la sicurezza non è un costo, ma un business enabler per le aziende”

18 Dic 2018

L’approccio consulenziale alla sicurezza informatica, in una fase di crescita esponenziale di digital transformation, è fondamentale per le aziende. Un consulente, infatti, può aiutarle a identificare i rischi associati ad un nuovo canale di comunicazione o ad una nuova tecnologia, IoT piuttosto che tecnologie impiantistiche.

La sicurezza informatica, dunque, non deve più essere vista come un costo ma come un business enabler, cioè qualcosa che consente alle aziende di continuare ad affrontare, in maniera dedicata, il business di tutti i giorni. Il commento di Francesco Casertano, Security Market Manager and Lead, Indra: “investire nella sicurezza significa garantire la produttività della propria azienda. Nessun responsabile d’azienda vorrebbe fermare i propri sistemi o subire un furto dati. Questo significherebbe interrompere la propria catena di produzione o interrompere il proprio lavoro”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5